I segreti e le potenzialità della scrittura!

Riprendo di seguito un articolo molto interessante pubblicato dall’Huffington Post lo scorso aprile e che mette in evidente i vantaggi straordinari che lo scrivere ci può donare … a livello della nostra salute, sia psichica che fisica.

Cionondimeno, devo precisare, che l’articolo trascura però di approfondire tutti i segreti e i misteri che la scrittura porta con se. Nella sua doppia valenza riferita sia ai meccanismi psicodinamici messi in gioco e/o sbloccati, sia per quanto riguarda più precisamente le tecniche da conoscere e sviluppare per trarre tutti i possibili vantaggi derivanti dall’atto che – in modo un po’ frettoloso e semplicistico – chiamiamo SCRIVERE! Le cose in effetti ben più complesse e  affascinanti di quanto si possa pensare … e non così ovvie e immediate, ma vale la pena impegnarsi per sviluppare sia la conoscenza del fenomeno, sia tutte le sue possibili implicazioni sul piano della tecnica e della creatività come pure su quello dei molteplici benefici che ne possiamo trarre.

A tale proposito  le EDIZIONI FLAMINGO di cui sono presidente intendono ora promuovere questi nostri momenti creativi (che sono alla portata di tutti) e favorirli attraverso l’invito a voler trasmettere i vostri lavori alla nostra redazione in Via Lugano 2 a Bellinzona e, d’altro canto, invitare tutti coloro che sono interessati a conoscere e sviluppare le tecniche della scrittura creativa a volersi iscrivere alla nostra Scuola di Scrittura Creativa TRE CASTELLI  –  che da alcuni anni ha iniziato ad operare in questo ambito (sempre in Via Lugano 2 a Bellinzona) –  e che ora intende potenziare ulteriormente le sue attività ed ampliare la sua offerta a tutti gli interessati.

Ecco di seguito l’articolo in questione.

” La scrittura ha molti vantaggi che vanno ben oltre il semplice arricchimento del nostro vocabolario. Non importa quale sia la qualità della prosa, è l’atto stesso dell’impugnare in mano una penna a portare benefici sia per la salute fisica sia per quella mentale. L’umore, i livelli di stress, i sintomi depressivi sono solo alcuni degli aspetti a risentirne positivamente.

In uno studio del 2005 sui benefici per la salute emotiva e fisica della scrittura espressiva, i ricercatori hanno scoperto che buttare già qualche riga dalle tre alle 5 volte nel corso dei 4 mesi di ricerca, spendendo ogni volta dai 15 ai 20 minuti, aveva fatto la differenza nel migliorare la vita delle persone analizzate.

Scrivendo su eventi traumatici, stressanti o emotivi, i partecipanti avevano significativamente più probabilità di avere un minor numero di malattie e di essere meno colpiti da traumi. I partecipanti alla fine, infatti, aveva passato molto meno tempo in ospedale, avevano avuto una pressione sanguigna più bassa e funzionalità epatica migliore rispetto ai loro omologhi che non si erano dedicati alla pratica della scrittura.

Si scopre, addirittura, che la scrittura può fare in modo che le ferite fisiche guariscano più velocemente. Nel 2013, ricercatori neozelandesi, hanno monitorato il recupero delle ferite da biopsie medicalmente necessarie su 49 adulti sani. Gli adulti hanno scritto i loro pensieri e sentimenti per soli 20 minuti, tre giorni di fila, due settimane prima della biopsia. Undici giorni dopo, il 76% dei pazienti monitorati che si era esercitato nella scrittura era completamente guarito. Il 58% non aveva recuperato. Lo studio ha concluso che scrivere di eventi dolorosi ha aiutato i partecipanti a dare un senso degli eventi e a ridurre angoscia.

Anche coloro che soffrono di malattie specifiche possono migliorare la loro salute attraverso la scrittura. Gli studi hanno dimostrato che le persone con asma che scrivono hanno meno attacchi rispetto a quelli che non lo fanno. Lo stesso vale per i malati di AIDS e per i malati di cancro che si aprono, scrivendo, a prospettive più ottimistiche e possono verificare un effettivo miglioramento della qualità della vita.

“Quando le persone hanno la possibilità di scrivere di sconvolgimenti emotivi, spesso sperimentano un miglioramento della salute,” ha detto J. W. Pennebaker  che ha condotto la ricerca sulla scrittura presso l’Università del Texas a Austin. “Si ammalano di meno e hanno dei cambiamenti nel loro sistema immunitario”.

Come mai? Pennebaker ritiene che l’atto della scrittura espressiva permetta alle persone di fare un passo indietro e valutare la loro vita. Invece di essere morbosamente ossessionati dell’evento, possono concentrarsi per superarlo. In questo modo, i livelli di stress si abbassano e la salute corrispondentemente migliora.

Non dovete essere un romanziere o riflettere costantemente su momenti più traumatici della vostra vita per ottenere questi grandi benefici. Anche tenere un blog o scrivere articoli è sufficiente per vedere i risultati. Uno studio ha trovato che scrivere dei post potrebbe innescare il rilascio di dopamina e produrre lo stesso effetto benefico della corsa o dell’ascoltare musica. “

Dr. med. Orlando Del Don, Editore, Presidente della Scuola di Scrittura Creativa Tre Castelli

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altri articoli del blog

Conferenza Stampa Flamingo Edizioni 2018

...

Le false verità

...

“Romanza senza parole”, per parlare di Alzheimer

...

Romanza senza parole, monologo con l’Alzheimer: il mio intervento per contribuire al dibattito

...

Quale teoria dell’uomo (o concezione dell’uomo)?

...

“Romanza senza parole”, per parlare di Alzheimer

...

LUDeS, Campus di Lugano: incarico di docenza per il Dr. Med. Orlando Del Don

...

La filosofia clinica ci salverà – Seminario aperto a tutti

...

L’opera infinita di costruzione della nostra identità

...

Al circo gente, tutti al circo, lasciamoci incantare dal circo della politica!

...

Avviso a tutti i miei corrispondenti di posta elettronica e sui Social Media

...

Un compleanno davvero speciale. Grazie a tutti!

...

Amo cinema, teatro e jazz

...

Le asfittiche dinamiche di un Esecutivo cantonale “fragile”

...

Risposta a “Il Caffé” che mi onora delle sue pagine!

...

Seguimi sui Social

Orlando Del Don

Orlando Del Don

Medico, Psicoanalista, Politico

 

Chi Sono

Classe 1956, psichiatra, psicoterapeuta, manager, docente, politico. Questo blog è il mio mezzo per parlare online di società, sanita, cultura, informazione, territorio e altro ancora.

Ultimi Post

Mia candidatura al Gran Consiglio

Simatissimo/a, Per l'ultima volta mi presento alle elezioni cantonali per un seggio in Gran Consiglio e, in tal senso, il mio impegno politico in...
Leggi

Conferenza Stampa Flamingo Edizioni 2018

Siamo lieti di annunciare la terza Conferenza Stampa della Flamingo Edizioni in occasione della quale presenteremo le nostre novità...
Leggi

Comunicato stampa – Dimissioni Orlando Del Don da Presidente della sezione del Bellinzonese

La Direttiva dell’UDC ha preso atto delle dimissioni di Orlando Del Don presidente della sezione UDC del Bellinzonese e lo ringrazia per l’ottimo...
Leggi

Dimissioni da Presidente della Sezione Bellinzonese dell’UDC

A: Piero Marchesi, Presidente UDC Ticino Stimato Presidente, Caro Piero con la presente ti inoltro ufficialmente le mie dimissioni da presidente...
Leggi

Politica addio? Ragioni necessarie e sufficienti

La politica è sempre più tediosa e ininteressante, distante dalle priorità della gente. Questo è un dato di fatto. Le persone infatti sono sempre...
Leggi

Archivi

Categorie

Pin It on Pinterest

Share This