I conti dello Stato oramai completamente fuori controllo

Un Esecutivo cantonale imbarazzante e imbarazzato … spalleggiato da una maggioranza irresponsabile e incapace di uscire dai suoi errori passati!

Il disavanzo cantonale 2014 veleggia intorno ai 200 milioni di franchi … che va ad aggiungersi all’impressionante BUCO NERO del delle finanze cantonali che oramai è prossimo a raggiungere i due miliardi di franchi!
Un vero e proprio disastro per le nostre finanze, per la nostra società, i contribuenti e il Cantone nel suo insieme. Un segnale forte e chiaro dell’impasse in cui si trova questo Esecutivo nel delicato compito di gestire la Cosa Pubblica.
In questi anni ci si è illusi di poter vivere al di sopra dei propri mezzi, sonnecchiando sul problema e rimandando sempre il tutto a tempi da definire. Ma non solo direi, questo stato di fatto è ben più complesso e articolato.
A mio avviso non si è infatti mai voluto andare a fondo nell’indicare chiaramente gli obiettivi, i tempi e i modi con i quali la macchina dello Stato avrebbe dovuto e potuto operare. Questo è un dato di fatto. Bisogna ciò nondimeno aggiungere, però, che anche il Gran Consiglio ha (o, meglio non ha) fatto la sua parte, incapace come è stato di assumere il modo fermo e responsabile il ruolo di garante e supervisore dell’operato del Governo.
Una forma di lassismo e connivenza, unitamente a irresponsabilità istituzionale, che ha dell’incredibile e del surreale e che la dice lunga sul modo di operare improvvisato e opportunistico dei due Poteri, Esecutivo e Legislativo! Non voglio qui infierire e quindi non entrerò negli “scandalosi” episodi della mala amministrazione che sono emersi anche solo nel corso degli ultimi mesi e che hanno proiettato ombre sinistre anche sull’operato di politici di lungo corso i quali si sono a dir poco profilati come maldestri,
Ma cosa fare ora, al di là del ribadire il fatto che bisogna ridurre le uscite e definire in modo preciso i compiti prioritari dello Stato?
A mio avviso bisogna finalmente riuscire a far capire a chi ancora nutre speranze di emendamenti e “cerottini” di comodo “su una gamba di legno” che uno Stato ipertrofico e auto centrato come quello attuale è non solo obsoleto ma, pure, uno scandaloso ostacolo allo sviluppo della stessa società! E che pertanto bisogna rivedere a fondo il nostro modo di far politica, le nostre responsabilità e – infine – osare rinnovare radicalmente la classe politica con personalità nuove e non più vincolate e/o limitate dai vecchi modelli mentali di funzionamento destinati al fallimento totale e che non tarderebbero a tradursi in una bancarotta senza precedenti per il nostro Cantone. Senza offesa per nessuno, ma questo Esecutivo deve essere completamente rinnovato in tal senso … come pure – in gran parte – il Legislativo.
Altre soluzioni non ve ne sono … eccezion fatta per i sogni, le illusioni, i continui rimandi, le aspettative miracolistiche, le logiche perverse e rassicuranti o gli autoinganni di una dolce pseudologia fantastica alla quale alcuni (o molti) sembrano indulgere con pervicace talento!

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altri articoli del blog

Seguimi sui Social

Orlando Del Don

Orlando Del Don

Medico, Psicoanalista, Politico

Classe 1956, Medico, psicoterapeuta, docente, scrittore, editore. Questo blog è il mio mezzo per parlare online di società, sanita, cultura, informazione, territorio e altro ancora.

Ultimi Post

Conferenza Stampa Flamingo Edizioni 2018

Siamo lieti di annunciare la terza Conferenza Stampa della Flamingo Edizioni in occasione della quale presenteremo le nostre novità...

Comunicato stampa – Dimissioni Orlando Del Don da Presidente della sezione del Bellinzonese

La Direttiva dell’UDC ha preso atto delle dimissioni di Orlando Del Don presidente della sezione UDC del Bellinzonese e lo ringrazia per l’ottimo...

Dimissioni da Presidente della Sezione Bellinzonese dell’UDC

A: Piero Marchesi, Presidente UDC Ticino Stimato Presidente, Caro Piero con la presente ti inoltro ufficialmente le mie dimissioni da presidente...

Politica addio? Ragioni necessarie e sufficienti

La politica è sempre più tediosa e ininteressante, distante dalle priorità della gente. Questo è un dato di fatto. Le persone infatti sono sempre...

Le false verità

Si parla tanto, oggi, di "fake news", di false notizie, ma bisognerebbe temere molto di piu' le FALSE VERITA', LE "FAKE TRUTH". Cioe' il modo in cui...

Archivi

Categorie

Pin It on Pinterest

Share This