La sezione UDC di Bellinzona si sta preparando per le elezioni comunali 2017 della Grande Bellinzona.
Evidentemente – e la cosa è di primaria importanza – sarà però necessario chiarire prima in modo rigoroso, urgente e inequivocabile le questioni scottanti degli attacchi personali, dell’incapacità e delle derive di A. Ambrosini e P. C. Minotti. Questi infatti, da due anni a questa parte, stanno bloccando ogni attività partitica a livello sezionale e distrettuale a seguito dei loro continui e sterili attacchi personali e delle polemiche strumentali nei confronti del sottoscritto, così come della presidenza e della direttiva cantonale del partito! Sarebbe ora e tempo che la commissione disciplinare del partito, incaricata di esaminare il corposo e dettagliato incarto relativo a questi due individui e di sanzionare il loro esecrabile comportamento, giunga ora alla conclusione del suo iter con una decisione chiara e forte! Si tratta qui del futuro della città, del Distretto e del partito stesso! Non è possibile lasciare che certi comportamenti, così come certe affermazioni, ostracismi e attacchi interni al partito – che hanno nuociuto pesantemente allo stesso, in particolare nel corso delle elezioni Cantonali 2015 e delle Comunali 2016 (per non parlare delle Federali dello scorso anno e di altri importanti appuntamenti politici) – possano continuare ancora impunemente nel corso dei prossimi mesi e anni. Sacrificando in tal modo ancora una volta – sull’altare del narcisismo e degli interessi personali di due inqualificabili individui – il diritto, la democrazia e la politica attiva in favore della comunità … con una ulteriore sconfitta in occasione delle elezioni comunali di Bellinzona del 2017.
Dr. med. Orlando Del Don, presidente della sezione UDC di Bellinzona

Pin It on Pinterest

Share This