Lo squallido e inquietante Truman Show della politica

Dopo aver preso atto di cosa è diventato il patetico e incredibile palcoscenico politico – non solo quello di casa nostra – una riflessione sul senso del suo essere e senso ritengo sia non solo necessaria ma oramai urgente. E non mi riferisco qui alle elezioni politiche USA in corso (con il vergognoso, infimo e imbarazzante confronto fra Clinton e Trump) di cui tutti si arrogano il diritto di riempirsi la bocca ritenendosi superiori e autorizzati ad esprimere giudizi e pareri. No, mi riferisco alla politica a noi più vicina.

Che ne è stato del governo dei meritevoli, dei cosiddetti Onorevoli … che ora non lo sono più sia nella forma che nella sostanza? Che ne è stato di quei cittadini e politici moralmente e intellettualmente con una marcia in più, e in un certo senso … migliori?

Il degrado della politica attuale sembra infatti aver perso, senza troppi ripensamenti, la strada del merito, del valore, della conoscenza, della consapevolezza, dell’impegno e del senso di responsabilità! Purtroppo è così, e non sto certo forzando la mando in questa mia lettura del fenomeno!

Con l’avvento della spettacolarizzazione, del predominio dei media, del narcisismo ad oltranza, della supponenza e dell’illusione di essere sempre al centro del mondo e degli occhi dei cittadini, beh, con tutto ciò si è perso l’essenziale della politica che si è ridotta alla parodia di se stessa. Banalizzano in tal modo oltre che la sua forma anche il suo contenuto, la sua natura. Forse non tutti se ne sono accorti ma lo scenario del confronto politico e della politica tout court è cambiato in modo tanto inesorabile quanto radicale!

Ciò ha portato a premiare (salvo debite e lodevoli eccezioni) i buoni attori o commedianti della politica, così come molti opportunisti, non pochi provocatori e buffoni, nonché diversi amministratori e funzionari della politica che – pur riconoscendo in molti casi la loro capacità e integrità morale – non sono dei politici in senso stretto ma, appunto, degli amministratori e dei funzionari della cosa pubblica. Il tutto – questo polpettone indigesto – condito con moltissimo narcisismo e abbondanti dosi di egocentrismo nonché cucchiaiate di nevrosi da presenzialismo e generose manciate di opportunismo ed improvvisazione.

In tutto ciò i veri politici di razza sembrano allora essere spariti, scoraggiati come possono comprensibilmente esserlo davanti a questo stato di cose.

E non parliamo poi dei partiti stessi diventati involucri vuoti, in cerca di un’identità sempre più anemica e sfuggente, che arrancano a fatica in uno stato di debito cronico di ossigeno.

Se poi aggiungiamo a tutto ciò il fatto che la la politica e la società stessa sono ostaggio – e come ipnotizzati – dai pifferai magici dell’economia e della finanza … beh, il quadro oltre ad essere completo appare a dir poco inquietante.

Ma, attenzione, in questo patetico ed inquietante Truman Show della politica non manca il regista o, meglio, la regia … che i più perspicaci e accorti avranno forse già intuito e identificato.

Affaire à suivre. Avremo modo di riprendere il discorso che, naturalmente, non può e non deve finire qui.

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguimi sui Social

Orlando Del Don

Orlando Del Don

Medico, Psicoanalista, Politico

Classe 1956, Medico, psicoterapeuta, docente, scrittore, editore. Questo blog è il mio mezzo per parlare online di società, sanita, cultura, informazione, territorio e altro ancora.

Ultimi Post

Conferenza Stampa Flamingo Edizioni 2018

Siamo lieti di annunciare la terza Conferenza Stampa della Flamingo Edizioni in occasione della quale presenteremo le nostre novità...

Comunicato stampa – Dimissioni Orlando Del Don da Presidente della sezione del Bellinzonese

La Direttiva dell’UDC ha preso atto delle dimissioni di Orlando Del Don presidente della sezione UDC del Bellinzonese e lo ringrazia per l’ottimo...

Dimissioni da Presidente della Sezione Bellinzonese dell’UDC

A: Piero Marchesi, Presidente UDC Ticino Stimato Presidente, Caro Piero con la presente ti inoltro ufficialmente le mie dimissioni da presidente...

Politica addio? Ragioni necessarie e sufficienti

La politica è sempre più tediosa e ininteressante, distante dalle priorità della gente. Questo è un dato di fatto. Le persone infatti sono sempre...

Le false verità

Si parla tanto, oggi, di "fake news", di false notizie, ma bisognerebbe temere molto di piu' le FALSE VERITA', LE "FAKE TRUTH". Cioe' il modo in cui...

Una società allo sbando? Le nuove leadership internazionali e l’impotenza/impostura della politica attuale

Ovvero, mettiamo un freno alla deterritorializzazione del diritto per un recupero della nostra sovranità nazionale.   L’ordine internazionale...

Seminario formativo “Il ruolo della psichiatria nel processo penale”, iscrizioni aperte

Sono aperte le iscrizioni al seminario formativo, aperto a tutti, "Il ruolo della psichiatria nel processo penale". Di seguito alcune informazioni:...

“Romanza senza parole”, per parlare di Alzheimer

Anche se l'evento si è appena svolto, è mio piacere pubblicare quest'articolo uscito il giorno stesso dell'evento, che ne ha raccolto pienamente il...

Romanza senza parole, monologo con l’Alzheimer: il mio intervento per contribuire al dibattito

Da non perdere l'appuntamento di Venerdì 14 Settembre 2018, presso l'Auditorium Comunale di Maccagno (clicca qui per visualizzare la mappa), in cui...

LUDeS, Campus di Lugano: incarico di docenza per il Dr. Med. Orlando Del Don

Il Dottor Med. Orlando Del Don è stato incaricato della docenza in PSICHIATRIA E NEUROLOGIA  nel Corso di Laurea in Fisioterapia. Medico psichiatra...

Archivi

Categorie

Pin It on Pinterest

Share This