È lo stato ad essere invadente, altro che i social!

Ho letto recentemente un bellissimo articolo di P. Battista sul Corrierone che desidero brevemente riassumere di seguito.

Da tutte le parti si continua a parlare e a mettere in guardia i cittadini riguardo le vere o presunte intrusioni di Facebook nella nostra vita. Nessuno però si preoccupa invece dello Stato sempre più onnipotente, onnisciente, onnivedente e che sa tutto di noi, controlla ogni momento della nostra vita.

La nostra vita privata, corollario indispensabile di una civiltà liberale e che sembra oramai essere stata fagocitata da questo “mostro algido e spietato” che si fa chiamare Stato. Nessuno ne parla, nessuno sembra rendersi conto di quanto sta succedendo alle nostre spalle e a nostre spese. E invece noi siamo qui a prendercela con i social impiccioni!

Carte di credito, Bancomat, conti correnti, Telepass. Whatsapp, geolocalizzazione, tessere del supermercato, dati sanitari, codici fiscali, e chi più ne ha più ne metta. Tutto queste informazioni finiscono nelle mani di chi ha il vero potere. A differenza delle industrie e società cattive e malvagie che suscitano la nostra indignazione, lo Stato ha il monopolio della forza, della coercizione legale, dell’uso di strumenti di indagine sempre più potenti, delle leve cancerogene di un potere politico e amministrativo che assomiglia sempre più ad una piovra assassina. Ogni dimensione privata è così devastata. Noi però ci preoccupiamo di Facebook.

Qualcuno a questo proposito ha detto: “Indignarsi del furto della nostra dimensione privata entrando su Facebook è come lamentarsi del fatto che qualcuno di tocchi il culo in un’orgia!”. E io aggiungo. Con la differenza sostanziale e capitale che su Facebook e agli incontri erotici uno ci va per una sua scelta, mentre non è affatto così quando lo stato ci ruba (motu proprio) la nostra vita privata e ne fa l’uso che esso ne vorrà fare in modo indiscriminato e senza il nostro consenso (né prima, né durante, né poi, fino alla fine dei tempi!). Qualcuno si vuole svegliare da questo incubo o vogliamo continuare a trastullarci con la favola bella dei cattivoni dei social?

Dr. med. Orlando Del Don, psicoanalista e medico

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguimi sui Social

Orlando Del Don

Orlando Del Don

Medico, Psicoanalista, Politico

 

Chi Sono

Classe 1956, psichiatra, psicoterapeuta, manager, docente, politico. Questo blog è il mio mezzo per parlare online di società, sanita, cultura, informazione, territorio e altro ancora.

Ultimi Post

Una società allo sbando? Le nuove leadership internazionali e l’impotenza/impostura della politica attuale

Ovvero, mettiamo un freno alla deterritorializzazione del diritto per un recupero della nostra sovranità nazionale.   L’ordine internazionale...
Read More

Seminario formativo “Il ruolo della psichiatria nel processo penale”, iscrizioni aperte

Sono aperte le iscrizioni al seminario formativo, aperto a tutti, "Il ruolo della psichiatria nel processo penale". Di seguito alcune informazioni:...
Read More

“Romanza senza parole”, per parlare di Alzheimer

Anche se l'evento si è appena svolto, è mio piacere pubblicare quest'articolo uscito il giorno stesso dell'evento, che ne ha raccolto pienamente il...
Read More

Romanza senza parole, monologo con l’Alzheimer: il mio intervento per contribuire al dibattito

Da non perdere l'appuntamento di Venerdì 14 Settembre 2018, presso l'Auditorium Comunale di Maccagno (clicca qui per visualizzare la mappa), in cui...
Read More

LUDeS, Campus di Lugano: incarico di docenza per il Dr. Med. Orlando Del Don

Il Dottor Med. Orlando Del Don è stato incaricato della docenza in PSICHIATRIA E NEUROLOGIA  nel Corso di Laurea in Fisioterapia. Medico psichiatra...
Read More

Quale teoria dell’uomo (o concezione dell’uomo)?

In medicina - ma non solo - si stanno presentando sempre più tanti e tali problemi che sembra oramai arrivato il momento di porsi la questione di...
Read More

Sir John Eccles, una fondazione ticinese per ricordarlo e proseguirne l’opera

John C. Eccles nasce a Melbourne nel 1903, si laurea in quell'università nel 1925, passa a Oxford dove rimane fino al 1937 sotto la guida...
Read More

La filosofia clinica ci salverà – Seminario aperto a tutti

La filosofia clinica ci salverà - Seminario aperto a tutti Flamingo School for Life (FSfL), Bellinzona. Direttore didattico: Dr. Med. Orlando Del...
Read More

L’opera infinita di costruzione della nostra identità

Mettetevi tutti il cuore in pace, la nostra identità è narrativa: noi ce la raccontiamo in continuazione, diversamente da quanti credono invece di...
Read More

Elezioni Cantonali, il momento di cambiare facce e personaggi

Tra poche settimane il Ticino entrerà nel vivo della campagna elettorale per il rinnovo dei poteri a livello cantonale (Gran Consiglio e CdS). Tutti...
Read More

Archivi

Categorie

Pin It on Pinterest

Share This